21
Giu

La certificazione UNI EN 1090 è obbligatoria per i produttori di componenti strutturali in acciaio e alluminio, il tuo fornitore ce l’ha?

Dal 2014 per i produttori di componenti strutturali in acciaio e alluminio che intendono immettere i propri prodotti sul mercato italiano ed europeo è diventato obbligatorio possedere la certificazione UNI EN 1090.

La norma in questione identifica i requisiti per la valutazione di conformità che riguardano le caratteristiche di fabbricazione e di progettazione strutturale dei prodotti in acciaio e alluminio.

Si tratta di una certificazione riconosciuta a livello internazionale che attesta la capacità di un’azienda di produrre materiali in linea con le caratteristiche qualitative previste dalla norma UNI EN 1090 (parti 1, 2, 3,4); la certificazione viene emessa da un ente di accreditamento che dopo le dovute ispezioni rilascia l’attestazione, permettendo all’azienda di apporre sui propri prodotti il marchio CE.

La norma EN 1090 è strutturata in cinque parti:

  • EN 1090-1: 2012 Esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio – Requisiti per la valutazione di conformità dei componenti strutturali (marchio CE);
  • EN 1090-2: 2018 – Esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio – Requisiti tecnici per strutture di acciaio;
  • EN 1090-3: 2008 – Esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio – Requisiti tecnici per le strutture di alluminio;
  • UNI EN 1090-4: 2018 – Esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio – Requisiti tecnici per elementi strutturali di acciaio formati a freddo e strutture formate a freddo per applicazioni su tetti, soffitti, pavimenti e pareti.
  • UNI EN 1090-5: 2017 – Esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio – Requisiti tecnici per elementi strutturali di alluminio formati a freddo e strutture di alluminio formate a freddo per applicazioni su tetti, soffitti, pavimenti e pareti.

La norma EN 1090 prevede 4 classi di esecuzione da EXC1 a EXC4. La più restrittiva è la EXC4, quella meno è la EXC1, la più ricorrente è la EXC2.

La classe di esecuzione rappresenta una serie classificata di requisiti specificati per l’esecuzione di opere nel loro insieme o come singolo componente o come particolare di un componente.  È compito del progettista designare la classe specifica di esecuzione seguendo le indicazioni riportate nella norma.

La normativa è in continua evoluzione ed è frutto di una riflessione ampia finalizzata a uniformare i paesi UE sotto questo punto di vista e a coprire il più possibile il comparto delle costruzioni metalliche.

Dalla sua entrata in vigore sono state numerose le richieste di chiarimenti sulla sua applicazione e sull’identificazione precisa dei prodotti che rientrano sotto la norma EN 1090; per questi motivi negli ultimi anni ci sono stati diversi chiarimenti e delucidazioni.

 

I vantaggi di collaborazione con un “fornitore a noma EN 10190”

La norma UNI EN 1090 è complessa e prevede un iter di certificazione strutturato al fine di valutare l’azienda richiedente in modo completo e accurato. Per questi motivi molte aziende, soprattutto le piccole realtà, fanno più difficoltà a intraprendere questo percorso normativo.

Nonostante sia in vigore già da diversi anni, molte persone ancora non sanno che per operare in un contesto strutturale la legge prevede che il fornitore in questione sia munito di questa certificazione.

Anche se non operi in un contesto “strettamente strutturale”, la collaborazione con un fornitore che ha acquisito la certificazione EN 1090 costituisce un’ulteriore garanzia; l’azienda in questione è infatti abituata a lavorare secondo determinati standard, prestando particolare attenzione a:

  • la tracciabilità dei materiali;
  • le operazioni di controllo che vanno dall’ordine fino al post vendita;
  • la presenza di un sistema di controllo della produzione;
  • la formazione del personale (interno o esterno);
  • il continuo aggiornamento e monitoraggio della produzione.

In seguito al percorso normativo previsto, Officine Barnobi ha ottenuto la certificazione per la norma UNI EN 1090 in EXC2 confermando così il suo ruolo di fornitore esperto, affidabile e a norma di legge. L’alta qualità dei prodotti e l’esperienza di oltre di cinquant’anni di lavoro sono quindi ulteriormente certificate da un’attestazione importante.

Proprio la pluridecennale esperienza di Officine Barnobi ha permesso la creazione del servizio ProjectLAM che permette di soddisfare le esigenze di tutte le aziende che hanno bisogno di lavorazioni speciali, anche su tirature minime o pezzi unici.

I tagli e le lavorazioni più all’avanguardia garantiscono di raggiungere un risultato ottimale.

Per maggiori informazioni

 

contattaci per scoprire di più

 

Michela Barnobi – Socio amministratore Officine Barnobi