20
Lug

Il taglio laser: quando utilizzarlo e perché

La tecnologia laser è una delle metodologie più frequentemente utilizzate per il taglio dei metalli. Questo in virtù dell’ampia varietà di materiali su cui può essere utilizzato e per la precisione del taglio che consente di poter realizzare lavori particolarmente complessi con geometrie di qualsiasi forma e che necessitano di tolleranze millimetriche.

Come funziona il taglio laser

In questa lavorazione il metallo viene tagliato attraverso l’utilizzo di un fascio di radiazione che viene proiettato direttamente sul pezzo attraverso una lente. In questo modo la superficie si riscalda e giunge quindi rapidamente a fusione. Per questo motivo è particolarmente indicata per lavorare su leghe ad alta resistenza termica.

La macchina per il taglio laser è controllata tramite computer: il primo passo consiste nel disegnare lo sviluppo del pezzo tramite CAD 2D o 3D, successivamente il disegno viene trasferito tramite un software CAD/CAM su un foglio di lamiera virtuale e da qui viene poi creato un programma in linguaggio macchina pronto ad essere lavorato dal laser.

Quali sono i materiali lavorabili tramite taglio laser

Come abbiamo scritto, l’utilizzo del taglio laser è particolarmente indicato per le leghe ad alta resistenza termica. Nel dettaglio si utilizza per:

  • Acciaio, sia a basso che ad alto tenore di carbonio;
  • Acciaio inossidabile;
  • Leghe di alluminio.

Il taglio laser si presta ad essere utilizzato con questi metalli e queste leghe tanto che si possono effettuare operazioni di precisione al centesimo di millimetro. Inoltre l’utilizzo della macchina per il taglio al laser riduce notevolmente la possibilità di contaminare il materiale con altre sostanze in fase di taglio perché il fascio di energia luminosa prodotto non lascia nessun residuo derivante dal taglio del materiale lavorato.

L’importanza del taglio laser per la progettazione

Il taglio laser permette soprattutto di avere un vantaggio in fase progettuale. Data la sua versatilità e la semplicità di programmazione non si avranno limiti nel creare forme particolari e complesse.

Tutte queste proprietà rendono il taglio al laser una lavorazione ottimale per creare prototipi o piccole serie, in quanto l’impegno economico è contenuto e la capacità e flessibilità realizzativa sono invece alte.

La nostra macchina è in grado di tagliare acciaio, acciaio inox e alluminio fino ad uno spessore di 15 mm, rame e ottone fino a 5 mm, inoltre sono tagliabili lamiere zincate, zincate preverniciate e l’alluminio verniciato e anodizzato, il tutto con una precisione di ± 0,05 mm.

Officine Barnobi fa proprio della flessibilità e della capacità progettuale uno dei suoi elementi distintivi.

Abbiamo creato infatti il servizio ProjectLAM per venire incontro a tutte le aziende che hanno bisogno di lavorazioni speciali, anche su tirature minime o pezzi unici.

Se vuoi saperne di più, contattaci:

Scopri di più qui

 

Michela Barnobi – Socio amministratore Officine Barnobi